Il Purgatorio

Preghiere al Santissimo Sacramento per le anime del Purgatorio




Adorato Gesù, nostro Dio e Salvatore, dopo averci salvato morendo sulla Croce, andasti subito a consolare le Anime dei defunti che con vivissimo desiderio aspettavano nel seno di Abramo il sospirato Liberatore. Mi presento oggi al santo tabernacolo per ricordarti, o Redentore delle Anime, quei momenti di felicità indicibile, quando cogliesti i frutti di tante tue sofferenze, applicando alle Anime del Purgatorio i meriti della tua Croce e le liberasti dal luogo dove da tanti secoli Ti stavano aspettando. Come gioisti, Gesù, quando tutte quelle Anime belle Ti accolsero come loro Redentore, con grande felicità Ti circondarono, con riconoscenza risposero ai tuoi abbracci e con cantici festosi Ti seguirono nella tua Ascensione al Cielo. Ancora tante Anime elette, però, soffrendo e piangendo sospirano il loro Liberatore, attendono Te, o Gesù, che col tuo Sangue e con la tua santa Croce hai riaperto il Paradiso. Tu, Liberatore delle Anime, sei qui e dal tabernacolo eucaristico T'immoli per tutti. Mio Dio, Tu sei qui ed hai operato il grande miracolo di esserti unito a noi così strettamente da renderci una sola cosa con Te. Non solo Ti unisci a noi per mezzo della Santa Comunione, quando Ti riceviamo e Ti stringiamo vivo, vero e reale al nostro cuore, ma anche quando ci associ nell'infinita tua bontà all'opera della Redenzione delle Anime. Per questi grandi privilegi, o Signore, io Ti offro tutte le tue sofferenze dall'istante dell'incarnazione fino all'ultimo respiro sulla Croce; Ti offro il Sangue che per noi hai versato, le perfette riparazioni che hai offerto al Padre per noi, tutti i tuoi meriti, i dolori di Maria, tua Madre, tutte le Celebrazioni Eucaristiche che si offrono sulla terra, e con questo tesoro di infinito valore, Ti domando la liberazione delle Anime del Purgatorio, specialmente di quelle che più mi stanno a cuore. Per mezzo del tuo Sangue prezioso, o Signore, siano purificate da ogni macchia. Dal tuo santo tabernacolo ora, Gesù, benedicimi, concedimi la grazia di saper amare di più e di vivere in modo da poter morire senza debiti con la tua giustizia.

VISITA A MARIA SANTISSIMA
Nelle loro visite al Santissimo Sacramento i fedeli amano rivolgersi anche a Maria Santissima con la seguente preghiera di Sant'Alfonso Maria de’ Liguori. Santissima Vergine Immacolata e Madre mia Maria, io, il più miserabile di tutti i peccatori, ricorro oggi a Te, Madre del mio Signore, Regina del mondo, Avvocata, Speranza e Rifugio dei peccatori. Ti venero, grande Regina, e Ti ringrazio di tutti i doni che mi hai concesso finora, specialmente di avermi liberato dall'inferno che ho tante volte meritato. Ti amo, Signora amabilissima, e per l'amore che ho per Te prometto di volerti sempre servire e di fare quanto posso affinché anche gli altri Ti amino. Ripongo in Te tutte le mie speranze, la mia salvezza. O Madre di Misericordia, accettami come tuo servo, accoglimi sotto il tuo manto e, poiché sei tanto potente in Dio liberami da tutte le tentazioni, oppure ottienimi la forza di vincerle fino alla morte. A Te chiedo il vero amore a Gesù Cristo e da Te spero di ottenere l'aiuto necessario per morire santamente. Madre mia, per il tuo amore a Dio Ti prego di aiutarmi sempre, ma particolarmente nell'ultimo momento della mia vita non lasciarmi finché non mi vedrai salvo in Cielo a benedirti, a cantare le tue misericordie per l'eternità. Amen.

PREGHIERA AL SANTISSIMO SACRAMENTO DI SANT'ALFONSO MARIA DE' LIGUORI
Da recitare all'inizio di ogni visita. Mio Signore Gesù Cristo, ami tanto gli uomini che rimani notte e giorno pieno di tenerezza e d'amore nel Sacramento Eucaristico aspettando, chiamando ed accogliendo tutti coloro che vengono a visitarti. Io credo che sei presente nell'Eucaristia. Ti adoro dall'abisso del mio niente e Ti ringrazio delle grazie che mi hai elargito, specialmente di essere venuto in me, di avermi dato come avvocata la tua Santissima Madre Maria e di avermi chiamato in questa chiesa. Oggi voglio venerare il tuo Cuore tanto innamorato delle creature per ringraziarti del grande dono eucaristico, per consolarti di tutte le ingiurie che hai ricevuto in questo Sacramento dai tuoi nemici e, come ultimo motivo del mio saluto, con questa visita intendo adorarti in tutti i luoghi della terra dove Tu, nelle sembianze del Pane Santo, sei meno adorato e più solo. Gesù mio, Ti amo con tutto il cuore e mi pento di aver offeso tante volte, in passato, la tua bontà infinita. Propongo con la tua Grazia di non offenderti più e per ora, miserabile come sono, mi consacro totalmente a Te: rinuncio e Ti dono tutta la mia volontà, gli affetti, i desideri e quanto possiedo. Da oggi in poi fa' di me e delle mie cose tutto quello che Ti piace; Ti chiedo soltanto di concedermi il tuo santo amore, la perseveranza finale e l'obbedienza perfetta alla tua volontà. Ti raccomando le anime del Purgatorio, specialmente le più devote al Santissimo Sacramento e a Maria Santissima. Ti raccomando i poveri peccatori e infine, mio caro Salvatore unisco tutti i miei desideri a quelli del tuo amorevolissimo Cuore e così uniti li offro all'Eterno Padre e Lo prego in tuo nome affinché, per tuo amore, li accetti e li esaudisca.

ADORIAMO IL SACRAMENTO.
1. Si concede l'Indulgenza plenaria al fedele che a. visita il Santissimo sacramento e rimane in adorazione almeno per mezz’ora; b. nel Giovedì Santo, durante la solenne deposizione del Santissimo Sacramento dopo la Messa nella Cena del Signore, recita devotamente le strofe del Tantum ergo; c. partecipa devotamente alla processione eucaristica, che riveste grandissima importanza nella solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, sia che si svolga all'interno dell'edificio sacro sia all'esterno; d. partecipa devotamente al solenne rito, che si suole celebrare a conclusione dei congressi eucaristici. 2. Si concede 'indulgenza parziale al fedele che a. visita il Santissimo Sacramento; b. rivolge a Gesù presente nel Santissimo Sacramento dell'Eucarestia una preghiera legittimamente approvata (per esempio I'inno Adoro te devote, o la preghiera O sacrum convivium, o le strofe Tantum ergo). O sacro convito, in cui Cristo è nostro cibo: si perpetua il memoriale della sua Pasqua, l'anima nostra è colmata di grazia, e ci è dato il pegno della gloria futura. Adoriamo il Sacramento che Dio Padre ci donò. Nuovo patto, nuovo rito nella fede si compì. Al mistero è fondamento la parola di Gesù. Gloria al Padre onnipotente, gloria al Figlio Redentor, lode grande, sommo onore all'eterna Carità. Gloria immensa, eterno amore alla santa Trinità. Amen. Preghiamo: Signore Gesù cristo, che nel mirabile sacramento dell'Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della tu Pasqua, fa' che adoriamo con viva fede il santo mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire sempi in noi i benefici della redenzione. Tu che vivi e regi nei secoli dei secoli. Amen.

ROSARIO EUCARISTICO.
Presso l'Editrice Shalom è disponibile un piccolo libro di 32pagi-ne incentrato tutto sul Rosario Eucaristico; per richiederlo citare il cod. 8183. Nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre. Credo.

1° MISTERO EUCARISTICO: si contempla come Gesù Cristo abbia istituito il Santissimo Sacramento per ricordarci la sua passione e morte. Padre nostro 10 Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel Santissimo Sacramento.

2° MISTERO EUCARISTICO: si contempla come Gesù Cristo abbia istituito il Santissimo Sacramento per rimanere con noi tutto il tempo della nostra vita. Padre nostro 10 Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel Santissimo Sacramento.

3° MISTERO EUCARISTICO: si contempla come Gesù Cristo abbia istituito il Santissimo sacramento per perpetuare suo Sacrificio sugli altari per noi, sino alla fine del mondo. Padre nostro 10 Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel Santissimo Sacramento.

4° MISTERO EUCARISTICO: si contempla come Gesù Cristo abbia istituito il Santissimo Sacramento per farsi cibo e bevanda dell'anima nostra. Padre nostro 10 Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel Santissimo Sacramento.

5° MISTERO EUCARISTICO: si contempla come Gesù Cristo abbia istituito il Santissimo Sacramento per visitarci nel momento della nostra morte e per portarci in Paradiso. Padre nostro 10 Sia lodato e ringraziato ogni momento, Gesù nel Santissimo Sacramento.

PREGHIERE AL CUORE DELLA SANTISSIMA VERGINE TRAPASSATO DALLE SPADE DEL DOLORE.
1. O addolorata Vergine Maria, permettimi di ricordarti la spada di dolore che trapassò la tua Anima quando Gesù, tuo Figlio amatissimo, congedando si da Te, Ti chiese la benedizione materna. Ricorda, o Madre desolata, il dolore del tuo Cuore quando Colui che era tutta la tua gioia, Ti abbracciò un'ultima volta con inesprimibile amore, e con voce dolcissima e grande tristezza, si allontanò da Te. Per questo primo addio di Gesù e per le lacrime amare che versasti, Ti supplico di liberare dal Purgatorio le Anime dei miei parenti, e specialmente (nome).

2. Addolorata Vergine Maria, lascia che Ti ricordi la spada di dolore che trapassò la tua Anima quando San Giovanni venne a dirti che Gesù era stato tradito da Giuda, preso dai giudei e condotto davanti al tribunale di Anna e Caifa, dove veniva insultato e schernito, e reso oggetto di ingiurie ed oltraggi di ogni genere. Per questa spada che Ti provocò un dolore acutissimo, Ti scongiuro, o Maria, di liberare dal Purgatorio le Anime che furono più devote della Passione del tuo Figlio divino, Gesù Cristo; specialmente (nome).

3. Afflittissima Vergine Maria, permettimi di ricordarti la spada di dolore che trapassò la tua Anima quando con i tuoi occhi vedesti Gesù presentato da Pilato al popolo, con il corpo lacerato dalle frustate, insanguinato, coronato di spine, con addosso un drappo rosso, sporco, usato per gli animali. Il tuo Gesù, il più bello tra i figli dell'uomo, era torturato e schernito come re di burla! Ricordati, o Maria, la più afflitta delle madri, ricordati che cosa provò il tuo Cuore quando udisti i Giudei gridare: "Crocifiggilo! Crocifiggilo!". Pensa alla crudele ferita che ricevesti nell'Anima quando udisti da Pilato la condanna di tuo Figlio alla morte più ignobile e spietata, pensa alla spada di dolore che penetrò fino in fondo al tuo Cuore quando vedesti i carnefici caricare Gesù della Croce e condurlo con indicibile brutalità fino al monte Calvario! Compatisco le tue sofferenze, o addoloratissima tra le madri, e con il sentimento della più profonda umiltà Ti supplico di liberare dal Purgatorio le Anime che durante la loro vita terrena furono più fedeli nel pregarti Regina dei Martiri, e specialmente (nome).

4. O desolata Vergine Maria, permettimi di ricordarti la crudele spada di dolore che trapassò la tua Anima quando vedesti innalzare in Croce il tuo Figlio amatissimo, sospeso con tre chiodi. Com'è possibile che in quei momenti la tua Anima non si sia separata dal corpo? Ricordati, o Maria, della tristezza che provasti vedendo il tuo Figlio divino oltraggiato con le bestemmie, assetato e agonizzante, eppure non Gli tu dato che fiele e aceto, considerato meno del ladrone e trattato assai più crudelmente di lui. Ricorda altresì la tua indicibile desolazione quando Lo vedesti indebolito per l'atrocità del dolore e dell'amore, con il volto pallido, le membra tremanti e gli occhi spenti, oppresso da un dolore inesprimibile, abbandonato da tutti, finché spirò con un forte grido. Per queste incomparabili sofferenze, per le tue copiose lacrime, Ti scongiuro, o afflittissima Madre, di liberare dal Purgatorio le Anime di coloro che mi fecero del bene, di coloro che mi fecero del male e di tutti coloro che, mentre erano in vita, posso aver offesi e contristati, e specialmente (nome)

5. O dolorosissima Vergine Maria, permettimi di ricordarti la spada di dolore che trapassò la tua Anima quando accogliesti fra le braccia Gesù deposto dalla Croce, e bagnasti con le tue lacrime il suo sacro Corpo. Dimmi, o buona Madre, ciò che provò il tuo Cuore vedendolo con la testa ferita dalle spine, il Costato aperto dalla lancia, le mani ed i piedi trapassati da grossi chiodi, tutto il corpo lacerato dalle ferite, coperto di lividi ed intriso di sangue. O Madre sconsolata, per tutti i gemiti e i sospiri del tuo Cuore, per tutti i dolori e le piaghe della tua Anima, Ti supplico di liberare dal Purgatorio le Anime più afflitte e più abbandonate, le Anime di tutti i sacerdoti e di coloro che sacrificarono la loro vita a beneficio dell'umanità, e specialmente (nome).

PREGHIERA A NOSTRA SIGNORA DEL SUFFRAGIO.
Vergine Santissima del Suffragio, Tu che sei I Consolatrice degli afflitti e la Madre universale dei credenti, volgi uno sguardo pietoso alle Anime del Purgatorio che sono anch'esse figlie tue e bisognose di pietà. Interponi, Vergine santissima, presso il trono dell Divina Misericordia tutta la potenza della tua meditazione ed offri in espiazione dei loro peccati la vita, 1 Passione e la morte del tuo Figlio divino insieme meriti tuoi e a quelli di tutti i Santi del Cielo e dei giusti della terra.

MARIA, MADRE DI GRAZIA (Indulgenza parziale)
Maria, Madre di grazia, Madre di misericordia, proteggimi dal nemico, e accoglimi nell'ora della morte.

PREGHIERA ALLA BEATISSIMA VERGINE IMMACOLATA PER LA PROPRIA MORTE.
Il Cielo Ti lodi, o Maria Madre di Dio, Regina del Cielo, Porta del Paradiso, Signora del mondo. Tu sei 1 Vergine purissima, concepita senza peccato originale Vergine e Madre di Gesù, nostro Salvatore, Imma colata e preservata da ogni più piccola ombra di peccato. Ti prego, per la tua santità, di farmi vivere nella purezza lontano dal peccato. Intercedi per me press Gesù, tuo Figlio dilettissimo; portami con Te dopo la morte, liberandomi da qualunque male della mente del corpo, aiuta coloro che si raccomandano alle mi preghiere e fa' che adempia alle opere di misericordi e giunga in Paradiso per vivere per sempre nella gioia eterna. Amen. Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

SOTTO LA TUA PROTEZIONE (INDULGENZA PARZIALE)
Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio; non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

RICORDATI, O PIISSIMA VERGINE MARIA (INDULGENZA PARZIALE.)
Ricordati, o piissima Vergine Maria, non essersi mai udito al mondo che alcuno abbia ricorso al tuo patrocinio, implorato il tuo aiuto, chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato. Animato da tale confidenza, a te ricorro, o Madre, o Vergine delle vergini, a te vengo e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro. Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare le mie preghiere, ma ascoltami propizia ed esaudiscimi. Amen.

PREGHIERA ALLA MADONNA.
Maria Santissima, Mamma Immacolata, Ti prego offrire all'eterno Padre il Sangue preziosissimo di Gesù Cristo per la mia anima, per le Anime sante del Purgatorio, per i bisogni della santa Chiesa, per la conversione dei peccatori e per tutto il mondo. 3 Gloria al Padre al Sangue preziosissimo di Gesù Cristo, Ave Maria a Maria Santissima Addolorata, L'Eterno riposo per le Anime sante del Purgatorio.

SANTA MARIA, SOCCORRI I MISERI (INDULGENZA PARZIALE.)
Santa Maria, soccorri i miseri, aiuta i deboli, conforta gli afflitti, prega per il popolo, intervieni per il clero, intercedi per le donne pie, sentano la tua protezione tutti quelli che ti onorano.

TRIDUO ALLA BEATA VERGINE DEL SUFFRAGIO
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre. 1. O cara Madre Maria che per la tua bontà ci permetti di invocarti come "Aiuto dei Cristiani", soccorrici nel cammino della vita, affinché possiamo evitare, con la pratica delle virtù, le sofferenze del Purgatorio. Ti preghiamo ancora, Consolatrice degli afflitti, di liberare, con la tua intercessione, le Anime dei nostri parenti che ancora attendono in Purgatorio. Ave Maria, L'eterno riposo, Nostra Signora del Suffragio, prega per noi e per le Anime del Purgatorio. 2. O Vergine del Suffragio, T'invochiamo fin d'o per il momento della nostra morte: in quell'istante ottienici un sincero dolore dei nostri peccati ed un perfetto atto di carità, affinché possiamo avere, prima morire, la remissione di tutta la pena da noi dovuta all’ingiustizia divina. Ti preghiamo ancora, per il tuo amor a Gesù, che vengano liberate dal Purgatorio le Anime dei nostri amici e conoscenti e di quelli che in quel luogo soffrono a causa nostra. Ave Maria, L'eterno riposo, Nostra Signora del Suffragio, prega per noi e per le Anime del Purgatorio. 3. Nostra Signora del Suffragio, anche noi forse fra breve, giunti in quel luogo di purificazione, avremo bisogno del tuo aiuto e delle preghiere dei fratelli ancora in vita. Ti preghiamo di esserci sempre Madre; sii anche in quella situazione la nostra consolatrice e la nostra liberatrice e fa' che presto giungiamo a vederti in Cielo. Ti raccomandiamo ancora le Anime abbandonate e quante patiscono maggiori pene; per il tuo purissimo Cuore salvale e conducile con Te in Paradiso. Ave Maria, L'eterno riposo, Nostra Signora del Suffragio, prega per noi e per le Anime del Purgatorio.

LITANIE DELL’ADDOLORATA
Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre del cielo, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio, redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi

Santa Maria Abbi pietà di noi

Santa Madre di Dio Abbi pietà di noi

Santa Vergine delle Vergini Abbi pietà di noi

Madre del Crocifisso Abbi pietà di noi

Madre addolorata abbi pietà di noi

Madre lacrimosa abbi pietà di noi

Madre desolata abbi pietà di noi

Madre abbandonata abbi pietà di noi

Madre priva del tuo Figlio abbi pietà di noi

Madre trafitta dalla spada del dolore abbi pietà di noi

Madre consumata dagli stenti abbi pietà di noi

Madre piena di angustie abbi pietà di noi

Madre crocifissa nel cuore abbi pietà di noi

Madre mestissima abbi pietà di noi

Madre degli orfani abbi pietà di noi

Fonte di lacrime abbi pietà di noi

Cumulo di patimenti abbi pietà di noi

Specchio di pazienza abbi pietà di noi

Esempio di penitenza abbi pietà di noi

Rupe di costanza Abbi pietà di noi

Ancora di confidenza abbi pietà di noi

Rifugio degli abbandonati abbi pietà di noi

Difesa degli oppressi abbi pietà di noi

Debellatrice degli increduli abbi pietà di noi

Medicina dei languenti abbi pietà di noi

Forza dei deboli abbi pietà di noi

Porto dei naufraghi abbi pietà di noi

Guida nelle tempeste abbi pietà di noi

Ristoro dei miseri abbi pietà di noi

Terrore degli insidianti abbi pietà di noi

Tesoro dei fedeli abbi pietà di noi

Occhio dei profeti abbi pietà di noi

Sostegno degli Apostoli abbi pietà di noi

Corona dei martiri abbi pietà di noi

Guida dei confessori abbi pietà di noi

Perla delle vergini Abbi pietà di noi

Consolazione delle vedove abbi pietà di noi

Letizia di tutti i Santi Abbi pietà di noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Vergine Addolorata. E saremo degni delle promesse di Cristo. Preghiamo: O Signore! Noi ti preghiamo che ora e nel momento della nostra morte, interceda presso la tua clemenza la Beatissima Vergine Maria, tua Madre, di cui, nell'ora della tua Passione, una spada di dolore trafisse l'Anima sacratissima. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

RICORDATI NOSTRA SIGNORA DEL SUFFRAGIO
Ricordati,. o pietosissima Vergine Maria, gloria del Libano, onore del Carmelo, della consolante promessa che saresti discesa a liberare dalle pene del Purgatorio le Anime dei tuoi devoti. Incoraggiati da questa tua promessa, Ti supplichiamo, Vergine Consolatrice, di aiutare le care Anime del Purgatorio, e specialmente... O Madre dolce e pietosa, rivolgiti al Dio d'amore e di misericordia con tutta la potenza della tua mediazione; offri il Sangue prezioso del tuo santissimo Figlio insieme ai tuoi meriti ed alle tue sofferenze; avvalora le nostre preghiere e quelle della Chiesa tutta, e libera le Anime del Purgatorio. Amen.
3 Ave Maria, 3 L'Eterno riposo.

Visite: 204

TAGS: