Il Purgatorio

Preghiere del giorno




I DIECI COMANDAMENTI DI DIO
"Maestro buono, che cosa devo fare per ottenere la vita eterna?" "Se vuoi entrare nella vita, osserva i Comandamenti". Quando gli si pone la domanda: "Qual è il più grande comandamento della Legge?" Gesù risponde: 'Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti" I. Io sono il Signore Dio tuo non avrai altro Dio fuori di me. II. Non nominare il nome di Dio invano. III. Ricordati di santificare le feste. IV. Onora il padre e la madre. V. Non uccidere. VI. Non commettere atti impuri. VII. Non rubare. VIII. Non dire falsa testimonianza. IX. Non desiderare la donna d'altri. X. Non desiderare la roba d'altri.

PER TUTTI I DEFUNTI
L'invocazione seguente è rivolta a Dio Misericordioso per tutte le anime del Purgatorio. O Dio, onnipotente ed eterno, Signore dei vivi e dei morti, pieno di misericordia verso tutte le tue creature, concedi il perdono e la pace a tutti i nostri fratelli defunti, perché immersi nella tua beatitudine ti lodino senza fine. Per Cristo nostro Signore. Amen.

ANIME SANTE, ANIME PURGANTI
Anime sante anime purganti, pregate Dio per noi, e noi pregheremo per voi, affinché Dio vi conceda presto la gloria del santo Paradiso.

PER PIÙ DEFUNTI
O Dio misericordioso, concedi a (nome) e (nome) e a tutti i nostri fratelli che riposano in Cristo il dono della tua pace, perché liberi da ogni debito di colpa siano associati alla gloria del Signore risorto, che è Dio e vive e regna con Te, nell'unità dello Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen.

PER UN DEFUNTO
Le invocazioni seguenti sono suppliche rivolte al Signore in favore di un defunto particolare. I. Ti supplichiamo, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, per l'anima fedele di (nome) che per tuo volere ha lasciato questo mondo: degnati di accoglierlo(a) nel luogo del refrigerio, della luce e della pace. Gli(Le) sia concesso di passare oltre le porte di morte e di giungere alla dimora dei beati nella santa luce, che tu un giorno hai promesso ad Abramo e alla sua discendenza. Che la sua anima non soffra pena alcuna, e quando verrà il grande giorno della risurrezione e della ricompensa, degnati, o Signore, di risuscitarlo(la) insieme con i tuoi santi ed eletti; perdonargli(le) tutte le sue mancanze e i suoi peccati, perché in te possa ottenere la vita immortale e il regno eterno. Per Cristo nostro Signore. Amen. (Sacramentario Gelasiano) 2. O Dio, che ci hai resi partecipi del mistero del Cristo crocifisso e risorto per la nostra salvezza, fa' che il nostro fratello (nome), liberato dai vincoli della morte, sia unito alla comunità dei Santi nella Pasqua eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen. 3. O Dio, vita di chi muore e beatitudine di chi crede in te, guarda con bontà al nostro fratello (nome) che la morte ha strappato all'affetto dei suoi cari, e ricevilo nella serena ospitalità della tua casa. Per Cristo nostro Signore. Amen. 4. Dio, nostro Padre, ascolta la preghiera della tua Chiesa e accogli nella pace il nostro fratello (nome). Tu che lo hai creato a tua immagine e nel Battesimo lo hai fatto tuo figlio di adozione, rendilo partecipe della tua eredità. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PER UN SACERDOTE DEFUNTO
Signore misericordioso, che al tuo servo (nome), sacerdote, nel tempo della sua dimora tra noi, hai affidato la tua parola e i tuoi sacramenti, donagli di esultare per sempre nella liturgia del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PER UN DEFUNTO DOPO LUNGA INFERMITÀ
O Dio, che hai chiamato il nostro fratello (nome) a comunicare alla passione del tuo Figlio nella sofferenza del corpo e dello spirito, donagli di raccogliere il premio nella gloria del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PER UN GIOVANE DEFUNTO
O Dio, che conosci e disponi i momenti della vita umana, tu vedi il dolore di questa tua famiglia per la morte del nostro fratello (nome) che in tempo così breve ha concluso la sua esistenza terrena: noi lo affidiamo a te, Padre buono, perché la sua giovinezza rifiorisca accanto a te, nella tua casa. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PER UN DEFUNTO A CAUSA DI MORTE IMPROVVISA
O Dio, nostro Padre, consolaci con la forza del tuo amore, e illumina la nostra pena con la serena certezza che il nostro fratello (nome), strappato ai suoi cari da una morte improvvisa, viva felice per sempre accanto a te. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PER IL PROPRIO MARITO O PER LA PROPRIA MOGLIE
Dalla Lettera agli Efesini 5, 22-31 "Le mogli siano sottomesse ai mariti come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della Chiesa, lui che è il salvatore del suo corpo. E come la Chiesa sta sottomessa a Cristo, così anche le mogli siano soggette ai loro mariti in tutto. E voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola per mezzo del lavacro dell 'acqua accompagnato dalla parola. Così anche i mariti hanno il dovere di amare le mogli come il proprio corpo, perché chi ama la propria moglie ama se stesso. Nessuno mai infatti ha preso in odio la propria carne; al contrario la nutre e la cura, come fa Cristo con la Chiesa, poiché siamo membra del suo corpo. Per questo 1'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua donna e i due formeranno una carne sola".

O Dio di tutte le virtù, hai benedetto l'amore degli sposi con il sacramento del Matrimonio, hai esortato tutti i coniugi ad amarsi vicendevolmente con una carità simile a quella che lega Te alla tua sposa, la santa Chiesa. Fa' che con la tua protezione ed il tuo aiuto gli sposi cristiani si amino e si aiutino sempre. Degnati di esaudire le preghiere che Ti rivolgo per l'Anima di quella creatura che Tu stesso mi hai dato come sollievo e aiuto nelle sofferenze della vita e che hai chiamato alla tua presenza per insegnarmi a riporre solo in Te la mia speranza e la mia gioia. Ricevi in espiazione delle sue mancanze, compiute forse per causa mia, quel poco bene che faccio in suo suffragio e che intendo unire ai meriti di tutti i Santi, a quelli di Maria Santissima e ai meriti infiniti di Gesù Cristo, per liberarla al più presto possibile dalle sofferenze purificatrici del Purgatorio e farla giungere presto alla gioia eterna del Cielo. Ti prego, accogli fra le tue braccia quest'Anima benedetta, e concedimi di vivere così santamente da meritare di essere riunito a lei per tutta l'eternità nella gloria del tuo regno d'amore. 3 Eterno riposo.

PER I PROPRI FIGLI
Dal Libro del Siracide 3, 17-23 Figlio nella tua attività sii modesto; sarai amato dall'uomo gradito a Dio. Quanto più sei grande, tanto più umiliati; così troverai grazia davanti al Signore; perché grande è la potenza del Signore e dagli umili egli è glorificato. Non cercare le cose troppo difficili per te, non indagare le cose per te troppo grandi. Bada a quello che ti è stato comandato, poiché tu non devi occuparti delle cose misteriose. Non sforzarti in ciò che trascende le tue capacità, poiché ti è stato mostrato più di quanto comprende un 'intelligenza umana.

Accogli, o Signore, l'Anima di mio figlio (figlia) che hai voluto chiamare a Te da questo mondo; purificata da tutti i suoi peccati, divenga partecipe del gaudio eterno nella luce senza tramonto e sia unita ai tuoi Santi nella gloria della Risurrezione. Tu avesti pietà per la povera vedova che piangeva la morte dell'unico figlio e glielo ridonasti vivo, Ti recasti nella casa di Giairo e sanasti la sua bambina; io credo in Te e so che Tu ci riunirai insieme nella casa del Padre dove ci hai preparato il posto, però Ti prego di donarmi tanta forza e tanta pace per accettare serenamente la tua volontà che mi ha chiesto questo periodo di distacco dal mio amato figlio. Vergine Santissima, Mamma addolorata che ai piedi della croce soffristi un dolore indicibile, tanto da essere chiamata Regina dei martiri, Ti prego di sostenere il mio spirito affranto e di infondere in me la certezza che presto saremo di nuovo insieme. Per Cristo nostro Signore. Amen. 3 L'eterno riposo.

PER I PROPRI GENITORI
dal libro del Siracide 3, 1-16 Figli, ascoltatemi, sono vostro padre; agite in modo da essere salvati. Il Signore vuole che il padre sia onorato dai figli, ha stabilito il diritto della madre sulla prole. Chi onora il padre espia i peccati; chi riverisce la madre è come chi accumula tesori. Chi onora il padre avrò gioia dai propri figli e sarò esaudito nel giorno della sua preghiera. Chi riverisce il padre vivrò a lungo; chi obbedisce al Signore dò consolazione alla madre. Chi teme il Signore rispetta il padre e serve come padroni i genitori. Onora tuo padre a fatti e a parole, perché scenda su dite la sua benedizione. Figlio, soccorri tuo padre nella vecchiaia, non contristarlo durante la sua vita. Anche se perdesse il senno, compatiscilo e non disprezzarlo, mentre sei nel pieno vigore. Poiché la pietà verso il padre non sarò dimenticata, ti sarò computata a sconto dei peccati. Nel giorno della tua tribolazione Dio si ricorderò di te; come fa il calore sulla brina, si scioglieranno i tuoi peccati. Chi abbandona il padre è come un bestemmiatore, chi insulta la madre è maledetto dal Signore".

O Dio, che ci comandi di onorare il padre e la madre, apri le braccia della tua misericordia ai miei [nostri] genitori defunti: perdona i loro peccati, e fa' che un giorno possiamo rivederli con gioia nella luce della tua gloria. Per Cristo nostro Signore. Amen. 3 L'eterno riposo.

INTERCESSIONI PER I DEFUNTI DELLA LITURGIA DI SAN GIACOMO (INDULGENZA PARZIALE)
Signore, Signore, Dio degli spiriti puri e di ogni carne, ricordati di tutti, di coloro che abbiamo ricordato e di tutti coloro di cui non ci siamo ricordati e che hanno lasciato questo mondo con la fede gloriosa. Dona il riposo alle loro anime, ai loro corpi, ai loro spiriti. Salvali dalla dannazione futura e rendili degni della gioia che è nel seno di Abramo, d'Isacco e di Giacobbe, dove risplende la luce del tuo volto, dove sono banditi i dolori, le angosce e i gemiti. Non imputare loro alcuna colpa; non entrare in giudizio con i tuoi servi poiché nessun essere vivente è giustificato al tuo cospetto e perché nessun uomo sulla terra è immune da peccato e puro da ogni sozzura se non il solo nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, per il quale anche noi speriamo di ottenere misericordia e il perdono dei nostri peccati e di quelli dei nostri defunti. Dona il riposo alle loro anime; cancella la nostre e le loro colpe commesse davanti a te volontariamente o involontariamente, coscientemente o inconsciamente. Dona il riposo, rimetti, perdona, o Dio, i peccati volontari e involontari, commessi coscientemente o incoscientemente con parole, opere o omissioni, con pensieri segreti, pubblici, deliberati o commessi per errore e che il tuo santo Nome conosce. Accordaci una fine cristiana senza peccato e riuniscici ai piedi dei tuoi eletti quando vorrai, dove vorrai, come vorrai senza dover arrossire per i nostri peccati perché anche in ciò come in tutte le cose sia molto lodato e glorificato il tuo Nome santo e benedetto, il Nome di nostro Signore Gesù Cristo e dello Santo Spirito ora e sempre nei secoli. Amen.

PREGHIERA PER I DEFUNTI (INDULGENZA PARZIALE)
Dio degli spiriti e di ogni carne, che distruggesti la morte e annientasti il diavolo e donasti la vita al tuo mondo; tu stesso, o Signore, dona all'anima del tuo servo (nome) defunto il riposo in un luogo luminoso, in un luogo verdeggiante, in un luogo di freschezza, donde sono lontani sofferenza, dolore e gemito. Tu, Dio buono e benigno, perdona ogni colpa da lui commessa con le parole, le opere o la mente; poiché non v’è uomo che viva e non pecchi; giacché tu solo sei senza peccato, e la tua giustizia è giustizia nei secoli e la tua parola è verità. Poiché tu sei la risurrezione, la vita e il riposo del tuo servo (nome) defunto, o Cristo nostro Dio, noi ti rendiamo gloria, assieme al Padre tuo ingenito con il santissimo buono e vivificante tuo Spirito, ora e sempre e nei secoli dei secoli.

PER LE ANIME DEI FANCIULLI CHE SONO IN PURGATORIO
O Gesù mite e umile di cuore che durante la tua vita terrena hai dimostrato tanto amore per i fanciulli e li trattenevi vicino a Te, chiama presto le Anime dei bambini defunti affinché possano gustare la gioia della tua presenza. Vergine santa, nostra buona Mamma, prega per noi e per i fanciulli che soffrono in Purgatorio. Ave Maria.
PER I BENEFATTORI
Si concede l'indulgenza parziale al fedele che, mosso da sentimenti soprannaturali di gratitudine, piamente recita una preghiera per i benefattori, legittimamente approvata. Degnati di ricompensare, Signore, con la vita eterna tutti quelli che ci fanno del bene per amor tuo. Amen.

ATTO EROICO DI CARITÀ PER LE ANIME DEL PURGATORIO
O mio Dio, per la tua maggior gloria, in unione ai meriti di Gesù Cristo e di Maria, io ti offro e cedo, a vantaggio delle anime del Purgatorio, la parte soddisfattoria di tutto il bene che farò, e tutti i suffragi che riceverò dopo la mia morte. Disponi tutto secondo la tua divina volontà.

A SANT'ANTONIO DA PADOVA PER UNA PERSONA AMMALATA
O caro Sant'Antonio, che hai sempre beneficato quelli che fiduciosi ricorrono a te, ti raccomando con fervore una persona ammalata a me tanto cara. Ti supplico di ottenerle il dono della guarigione, o almeno che le siano alleviate le sofferenze e che abbia la forza della cristiana rassegnazione e dell'abbandono alla santa volontà di Dio. Tu che nella tua vita terrena fosti amico dei sofferenti, sii vicino a noi con la tua protezione, consola il nostro cuore e fa' che le nostre sofferenze fisiche e morali siano fonte di merito per la vita eterna. Amen.

A SAN CAMILLO DE LELLIS PROTETTORE DEGLI INFERMI
O San Camillo, che sopportasti per tanti anni con inalterabile pazienza una dolorosa malattia, ottienici di accettare con spirito di fede le infermità e le tribolazioni che il Signore vorrà mandarci per il nostro bene e la nostra purificazione. Tu che per tutta la vita ti sei dedicato con bontà e amore all'assistenza degli infermi, portando a tutti consolazione e speranza, ottienici la grazia di riconoscere Gesù nel nostro prossimo sofferente e di servirlo con grande generosità di cuore.

SANTITÀ DI VITA
Credo, Signore, ma fa' che io creda con maggior fermezza. Spero, Signore, ma fa' che io speri con maggior fiducia. Ti amo, Signore, ma fa' che ti ami con più ardente affetto. Mi pento dei miei peccati; ma fa' che io senta il mio pentimento con perfetta contrizione. Dirigimi con la tua sapienza, consolami con la tua bontà, proteggimi con la tua potenza. Siano tuoi i miei pensieri, tue le mie parole, secondo la tua legge le mie azioni, tue le mie sofferenze. Illumina il mio intelletto, infiamma la mia volontà, purifica il mio corpo, santifica l'anima mia. Rendimi prudente nei consigli, coraggioso nei pericoli, paziente nelle avversità, umile nelle prosperità, assiduo nella preghiera, sobrio nel cibo, solerte nel lavoro, costante nei propositi. Fammi comprendere, o buon Dio, come è piccolo ciò che è terreno, come è grande ciò che è divino; quanto è breve ciò che è temporaneo, quanto è sicuro ciò che è eterno. Che io mi prepari alla morte, tema il giudizio, eviti l'inferno, raggiunga il Paradiso.

ATTO DI ACCETTAZIONE DELLA MORTE
Signore mio Dio, fin d'ora voglio sottomettermi con amore alla tua santa volontà e accetto dalle tue mani qualunque genere di morte che tu vorrai mandarmi, con tutti i dolori che l'accompagneranno. Te l'offro in unione con l'agonia e la morte del nostro Salvatore Gesù Cristo. Gesù, morto per me, accordami la grazia di morire in un atto di perfetta carità verso dite. Santa Maria, Madre di Dio, prega per me ora e nel punto della mia morte. San Giuseppe, ottienimi di morire della morte dei giusti. Amen.

RESTATE UNITI ETERNAMENTE
Signore, poiché nessuno può desiderare per gli altri nulla di meglio di ciò che desidera per sé, non mi separare, te ne prego, dopo la mia morte, di quelli che ho teneramente amato sulla terra. Signore, ti chiedo che dove sarò io anche loro siano con me: anche là io possa godere di restare unito a loro, eternamente.

ANIME SANTE DEL PURGATORIO
Anime sante del Purgatorio, noi ci ricordiamo di voi per alleggerire la vostra purificazione con i nostri suffragi; voi ricordatevi di noi per aiutarci, perché è vero che per voi stesse non potete far nulla, ma per gli altri potete moltissimo. Le vostre preghiere sono molto potenti e giungono presto al trono di Dio. Otteneteci la liberazione da tutte le disgrazie, le miserie, le malattie, le angosce e i travagli. Otteneteci la pace dello spirito, assisteteci in tutte le azioni, soccorreteci prontamente nei nostri bisogni spirituali e temporali, consolateci e difendeteci nei pericoli. Pregate per il Santo Padre, per la glorificazione della Santa Chiesa, per la pace delle nazioni, perché i principi cristiani siano amati e rispettati da tutti i popoli e fate che un giorno possiamo venire con voi nella Pace e nella Gioia del Paradiso. 3 Gloria al Padre, 3 L'eterno riposo.

OFFERTA DELLA GIORNATA PER LE ANIME DEL PURGATORIO
Mio Dio eterno ed amabile, prostrato in adorazione della tua immensa Maestà umilmente Ti offro i pensieri, le parole, le opere, le sofferenze che ho patito e quelle che patirò in questo giorno. Mi propongo di compiere ogni cosa per tuo amore, per la tua gloria, per adempiere alla tua divina volontà, così da suffragare le Anime sante del Purgatorio e supplicare la grazia di una vera conversione di tutti i peccatori. Intendo operare ogni cosa in unione alle purissime intenzioni che nella loro vita ebbero Gesù, Maria, tutti i Santi che sono in Cielo ed i giusti che sono sulla terra. Ricevi, mio Dio, questo mio cuore, e dammi la tua santa benedizione insieme alla grazia di non commettere peccati mortali durante la vita, e di unirmi spiritualmente alle Sante Messe che oggi si celebrano nel mondo, applicandole in suffragio delle Anime sante del Purgatorio e specialmente di (nome) affinché siano purificate e finalmente libere dalle sofferenze. Mi propongo di offrire i sacrifici, le contrarietà e ogni sofferenza che la tua Provvidenza ha stabilito oggi per me, per aiutare le Anime del Purgatorio e ottenere loro sollievo e pace. Amen.

SE MI AMI NON PIANGERE
Non piangere per la mia dipartita. Ascolta questo messaggio. Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo; se tu potessi vedere e sentire ciò che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine, e in quella luce che tutto investe e penetra, non piangeresti. Sono ormai assorbito dall'incanto di Dio, dalla sua sconfinata bellezza. Le cose di un tempo sono così piccole e meschine al confronto. Mi è rimasto l'affetto per te, una tenerezza che non hai mai conosciuto. Ci siamo visti e amati nel tempo: ma tutto era allora fugace e limitato. Ora vivo nella speranza e nella gioiosa attesa del tuo arrivo fra noi. Tu pensami così. Nelle tue battaglie, orientati a questa meravigliosa casa dove non esiste la morte e dove ci disseteremo insieme, nell'anelito più puro e più intenso, alla fonte inestinguibile della gioia e dell'amore. Non piangere, se veramente mi ami. (S. Agostino.)

SUPPLICA A GESU’ AMABILISSIMO
Gesù amabilissimo, oggi Ti presentiamo le necessità delle Anime del Purgatorio. Esse soffrono tanto e desiderano ardentemente venire a Te, loro Creatore e Salvatore, per restare con Te in eterno. Ti raccomandiamo, o Gesù, tutte le Anime del Purgatorio, ma specialmente quelle che sono morte improvvisamente per incidenti, infortuni o malattie, senza poter preparare la loro anima ed eventualmente liberare la loro coscienza. Ti preghiamo anche per le Anime più abbandonate e per quelle che sono più vicine alla gloria, come per le Anime dei difensori della Chiesa, degli scrittori cattolici, degli educatori cristiani. Ti scongiuriamo in modo particolare di aver pietà delle Anime dei nostri parenti, amici, conoscenti ed anche dei nostri nemici. Per tutti intendiamo applicare le indulgenze che ci sarà possibile acquistare. Accogli, o pietosissimo Gesù, queste nostre umili preghiere. Te le presentiamo per le mani di Maria Santissima, tua Madre Immacolata, del glorioso Patriarca San Giuseppe, tuo Padre putativo, e di tutti i Santi del Paradiso. Amen.

PREGHIERA UNIVERSALE PER TUTTE LE ANIME DEL PURGATORIO
O Gesù, Tu che hai sofferto e sei morto perché tutti gli uomini avessero la salvezza e la felicità eterna ascolta, benigno, le nostre umili voci che ti supplicano di avere ancora tanta misericordia per le anime:

dei miei cari genitori e nonni; Signore, pietà;

dei miei fratelli, delle mie sorelle e dei miei parenti prossimi; Signore, pietà;

dei miei padrini e delle mie madrine di Comunione e Cresima; Signore, pietà;

dei miei benefattori spirituali e temporali; Signore, pietà;

dei miei amici e dei miei vicini; Signore, pietà;

di tutti coloro per i quali l'amore od il dovere mi chiama a pregare; Signore, pietà;

di coloro che, per causa mia, hanno sofferto o subito danni; Signore, pietà;

di coloro che sono particolarmente amati da Te; Signore, pietà;

di coloro la cui liberazione dal Purgatorio è imminente; Signore, pietà;

di coloro che maggiormente desiderano ricongiungersi a Te; Signore, pietà;

di coloro che soffrono le pene più dure; Signore, pietà;

dei più dimenticati; Signore, pietà;

di coloro la cui liberazione dal Purgatorio, è la più remota; Signore, pietà;

dei più meritevoli per la loro dedizione e servizio alla Chiesa; Signore, pietà;

dei ricchi, che ora sono i più poveri; Signore, pietà;

dei potenti, che ora sono i più miserabili; Signore, pietà;

di coloro che furono spiritualmente ciechi e che ora si avvedono della loro follia; Signore, pietà;

dei frivoli, che trascorsero il loro tempo nell'ozio; Signore, pietà;

dei poveri, cioè coloro che non ricercarono i tesori del cielo; Signore, pietà;

dei tiepidi, che dedicarono poco tempo alla preghiera; Signore, pietà;

degli indolenti, che trascurarono di fare opere di carità; Signore, pietà;

di quelli di poca fede, che si accostarono raramente ai Sacramenti; Signore, pietà;

dei peccatori incalliti, che devono la loro salvezza ad un miracolo di grazia, Signore, pietà;

dei genitori che trascurarono i loro bambini; Signore, pietà;

dei superiori che non si impegnarono a fondo per la salvezza di quelli a loro affidati; Signore, pietà;

di coloro che rincorsero i piaceri e le ricchezze del mondo; Signore, pietà;

di coloro che non si prepararono in tempo per la vita dell'aldilà; Signore, pietà;

di coloro per i quali il Giudizio Divino è particolarmente rigoroso perché a loro fu molto affidato; Signore, pietà;

dei Papi, dei re e dei governanti; Signore, pietà,

dei vescovi e dei loro segretari; Signore, pietà;

dei miei insegnanti e consiglieri spirituali; Signore, pietà;

dei sacerdoti e religiosi della Chiesa Cattolica; Signore, pietà;

dei difensori della fede; Signore, pietà;

di coloro che morirono in battaglia; Signore, pietà;

di coloro che combatterono per la propria patria; Signore, pietà;

di coloro che sono sepolti in mare; Signore, pietà;

di coloro che morirono improvvisamente; Signore, pietà;

di coloro che soffrirono e morirono di cancro o di Aids; Signore, pietà;

di coloro che morirono senza i Sacramenti; Signore, pietà; di coloro che moriranno nelle prossime ventiquattr'ore; Signore, pietà;

della mia povera anima quando dovrò apparire al tuo cospetto; Signore, pietà.

OFFERTA DEL SANGUE PREZIOSISSIMO

1. Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, sparse durante la dolorosa agonia nell'orto degli Ulivi, per ottenere la liberazione delle anime benedette del purgatorio, specialmente... L’eterno riposo

2. Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, sparse nella crudele flagellazione e coronazione di spine, per ottenere la liberazione delle anime benedette del purgatorio, specialmente... L'eterno riposo.

3. Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, sparse lungo la via del Calvario, per ottenere la liberazione delle anime benedette del pur-gatorio, specialmente... L'eterno riposo

4. Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, sparse nella crocifissione e nelle tre ore di agonia sulla croce, per ottenere la liberazione delle anime benedette del purgatorio, specialmente... L'eterno riposo.

Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, sparse dalla ferita del suo Cuore santissimo, per ottenere la liberazione delle anime benedette del purgatorio, specialmente... L'eterno riposo.

OFFERTA ALL'ETERNO PADRE

Eterno Padre, ti offro il sacro Cuore di Gesù con tutto il suo amore, tutte le sue sofferenze, tutti i suoi meriti:

1. Per espiare i peccati che ho commesso in questo giorno e durante tutta la mia vita. Gloria al Padre.

2. Per purificare il bene che ho fatto con negligenza in questo giorno e durante tutta la mia vita. Gloria al Padre.

3. Per supplire alle buone opere che dovevo fare e che ho trascurato in questo giorno e durante tutta la mia vita. Gloria al Padre.

PIE INVOCAZIONI (dal Manuale delle indulgenze, libreria Editrice Vaticana, 1999)

Per le pie invocazioni è da tenere presente quanto segue:

1. Un’invocazione, quanto all'indulgenza, non si considera più come cosa a sé stante, ma come complemento dell'azione con la quale il fedele, nel compiere i suoi doveri e nel sopportare le avversità della vita, innalza con umile fiducia l'animo a Dio. Pertanto la pia invocazione completa l'elevazione della mente ed entrambe sono come gemma, che si inserisce nelle attività comuni e le adorna, e come sale che dà loro il giusto sapore.

2. È da preferirsi l'invocazione che meglio si adatta alle varie circostanze ed ai diversi stati d'animo e che o viene spontaneamente in mente oppure è scelta fra quelle entrate nell'uso dei fedeli, delle quali sotto si dà un breve elenco.

3. Un’invocazione può essere brevissima, di una o poche parole, e può essere soltanto mentale. Ecco qualche esempio: Dio mio e Padre e Gesù e Sia lodato Gesù Cristo (o altro saluto cristiano) e Credo in te, o Signore e Ti adoro e Spero in te e Ti amo Tutto per te e Ti rendo grazie (oppure Grazie a Dio) e Dio sia benedetto (oppure Benediciamo il Signore). - Venga il tuo regno. - Sia fatta la tua volontà e Come a Dio piace. - Aiutami, o Dio. - Confortami . - Ascoltami (oppure Ascolta la mia preghiera). – Salvami, - Abbi pietà di me Perdonami, o Signore. - Non permettere che io mi separi da te e Non abbandonarmi. - Ave, o Maria. - Gloria a Dio nell'alto dei cieli. - Sei grande, o Signore.

Elenco di alcune invocazioni entrate nell'uso dei fedeli

1. Ave, o croce, unica speranza.

2. Ci benedica insieme con il suo Figlio la Vergine Maria.

3. Cristo vince, Cristo regna, Cristo impera.

4. Cuor di Gesù, ardente di amore per noi, infiamma il nostro cuore di amore per te.

5. Cuor di Gesù, confido in te.

6. Cuor di Gesù, tutto per te.

7. Cuore sacratissimo di Gesù, abbi pietà di noi.

8. Dolce Cuore di Maria, sii la salvezza mia.

9. Gesù, Maria, Giuseppe.

10. Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l'anima mia. Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell'ultima agonia. Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l'anima mia.

11. Gesù, mite ed umile di cuore, rendi il nostro cuore simile al tuo.

12. Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.

I3. Insegnami a compiere il tuo volere, perché sei tu il mio Dio.

14. Lascia o Vergine santa, che io ti lodi; dammi forza contro i tuoi nemici.

15. Madre dolorosa, prega per me.

16. Madre mia, fiducia mia.

17. Manda, Signore, nuovi operai nella tua messe.

18. Mio Dio, mio tutto.

19. Mio Signore e mio Dio.

20. Noi ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo, con la tua croce hai redento il mondo.

21. O Dio, abbi pietà di me peccatore.

22. O Maria, concepita senza peccato, prega per noi.

23. O misericordioso Signore Gesù, dona loro il riposo.

24. Padre, nelle tue mani consegno il mio spIrito.

25. Prega per noi, santa Madre di Dio, e rendici degni delle promesse di Cristo.

26. Resta con noi, Signore.

27. Salvaci Signore, siamo in pericolo.

28. Santa Madre di Dio, sempre Vergine Maria, intercedi per noi.

29. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi.

20. Sia benedetta la santa Trinità.

31. Sia lodato e ringraziato ogni momento il santissimo e divinissimo Sacramento.

"Gesù e Maria, vi amo! Salvate le anime dei sacerdoti, salvate le anime. Ve lo chièdiamo supplichevoli e concedeteci di poter ripetere questo atto d'amore mille volte, ad ogni respiro, ad ogni palpito ". "Gesù e Maria, vi amo! Salvate le anime". "Io amo il Sacro Cuore e prego per le anime del Purgatorio". "Degnati, Signore, di ricompensare con la vita eterna tutti quelli che ci fanno del bene per amore Tuo".

Visite: 173

TAGS: